Giampaolo Lo Conte e Bugatti EB 110 al Modena Motor Gallery

Abbiamo intercettato il noto imprenditore italiano presso il padiglione Bugatti di Modena Motor Gallery, kermesse di auto e moto d’epoca che quest’anno ha omaggiato i 30 anni della storica Bugatti EB 110

L’ultimo weekend di settembre presso i padiglioni di ModenaFiere si è tenuta la manifestazione Modena Motor Gallery, organizzata da VisionUp con il patrocinio di ACI Storico. Una serie eccezionale di conferenze, esibizioni e dimostrazioni dal vivo ha dato vita alla mostra mercato di auto e moto d’epoca più popolare di questa stagione – basti pensare che, per il raduno internazionale “Gran Premio di Modena…sulle strade di Enzo”, i partecipanti hanno corso in pista con Ferrari e Lamborghini. Nelle pagine destinate ai media e alla rassegna stampa del sito MotorGallery.it troverete le ultime informazioni e la raccolta fotografica dell’evento di quest’anno. 

Il numero dei visitatori ed il riscontro “social” della mostra ha confermato il successo dell’edizione 2021, facendo di questa scommessa una vittoria di tutti gli appassionati che hanno cercato e trovato una garanzia per quello che, come hanno scritto alcuni giornalisti, è ormai riconosciuto come “il salotto buono del motorismo d’epoca”. 

Tre sono stati gli appuntamenti tra i più gettonati: il già menzionato “Raduno Ferrari” (che ha praticamente visto arrivare qualsiasi modello di qualunque epoca), “Rally città di Modena” e “Bugatti, 30 anni dopo Parigi”. Quest’ultima iniziativa, in particolare, ha celebrato la mitica Bugatti EB 110, che venne presentata a Parigi 30 anni fa con Alain Delon. A Modena, con Marc Borel, presidente dello storico marchio d’auto all’epoca della presentazione di Barigi, la EB 110 ha sfilato alle ore 10:30 del mattino di venerdì 24 settembre attraverso il centro storico con la scorta di polizia stradale e comunale, raggiungendo il Palazzo Ducale in Piazza Roma.

Al Modena Motor Gallery era presente anche Giampaolo Lo Conte, noto imprenditore italiano che ha già collaborato con il nostro blog mostrando una certa passione per gli yacht di lusso . Lo abbiamo intercettato proprio presso il padiglione di Bugatti per porgergli alcune domande “a freddo”. 

Giampaolo, accanto a te c’è una divinità del mondo automobilistico: la Bugatti EB 110, prodotta proprio qui a Modena, in Campogalliano!

“Di questa automobile mi piace il ruolo che ha avuto nella storia della casa automobilistica Bugatti. Presentata il 15 settembre del 1991 (giorno in cui Ettore Bugatti avrebbe compiuto 110 anni) la EB 110 fu l’automobile che rilanciò il marchio Bugatti dopo un ventennio di scarsi successi commerciali. La grande crisi economica degli anni ‘70 e la morte di Ettore Bugatti negli anni ‘60 aveva infatti portato l’azienda all’interno di un periodo storico difficile, dal quale uscì con successo e vigore grazie alla EB 110. Che, di fatto, oggi è il simbolo, il capostipite delle vetture di successo di casa Bugatti!”

Abbiamo letto più volte di tue numerose partecipazioni alle fiere per yacht di lusso e sappiamo quanto tu abbia sofferto la pausa di questi eventi per via del lockdown. Sei contento di trovarti qui, al Modena Motor Gallery?

Modena è la patria dei bolidi quindi, da appassionato di automobili di lusso, posso dire che non potrei trovarmi in un posto migliore. Non sono ancora stati pubblicati i numeri sulle presenze di quest’anno, ma penso che si siano superati i 13.000 visitatori dell’ultima edizione. Grazie ad un’organizzazione snella, sicura ed efficace, eventi di questo genere possono continuare a ricevere appassionati da tutto il mondo contribuendo al rilancio delle industrie del settore. Che si tratti di automobili o yacht di lusso, se perdi il contatto dal vivo con la potenziale comunichi solo una piccola parte del vero valore del tuo brand.

Ringraziamo di nuovo Giampaolo Lo Conte anche per le foto che ci ha permesso di pubblicare – alcune di esse le trovate nella galleria fotografica che segue!

(nella foto: Giampaolo Lo Conte)
(Bugatti al Modena Motor Gallery 2021)
 (Bugatti EB 110)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *